Avanzare su tappeti rossi tra busti marmorei e colonne barocche...

nationaltheaterprag.jpg

dorate, prendere posto sul morbido cuscino di una poltrona e attendere che il sipario si alzi sulla nota iniziale di «Così fan tutte» di Wolfgang Amadeus Mozart. Il titolo di quest’opera si sposa perfettamente con l’impianto centralizzato di riscaldamento del Teatro Nazionale di Praga, alimentato da due caldaie Hoval UltraGas 1440D. E così fan tutti coloro che vogliono riqualificare un edificio antico, o addirittura storico. Nel cuore di ciascuna caldaia UltraGas batte uno scambiatore di calore aluFer, altamente tecnologico e unico nel suo genere. Gli scambiatori di calore integrati consentono di recuperare complessivamente fino al 15% dell’energia utilizzata. L’ambiente ringrazia, e anche il bilancio economico.

L’impianto di riscaldamento del Teatro Nazionale ha riscosso così tanto successo che anche per lo Standetheather e la Staatsoper di Praga è stata richiesta l’installazione di caldaie Hoval UltraGas. La tecnologia per il risparmio energetico è una tradizione in casa Hoval, così come l’opera nei teatri cittadini di Praga. E la musica del futuro nasce così. Questa è sostenibilità, come la intende Hoval.