Hotel Pangu, Pechino (CN)

hotel-pangu-china.jpg

Sulla città di Pechino si staglia la sagoma possente di un drago cinese portafortuna: un colosso di acciaio e cemento, granito e cristallo che racchiude al suo interno l’hotel Pangu a sette stelle. L’uomo che ha disegnato il «drago del lusso» conosce bene il valore delle strutture-simbolo: C.Y. Lee è anche l’artefice del secondo edificio più alto del mondo, il grattacielo Taipei 101 a Taiwan.

Camere e suites all’insegna dello sfarzo, sale conferenze accessoriate di ogni optional tecnico, ristoranti esclusivi e, naturalmente, una vista mozzafiato sulla città: l’hotel Pangu era davvero il luogo ideale per ospitare il comitato olimpico, quando nel 2008 arrivarono a Pechino i grandi dello sport da ogni parte del mondo.

L’elegante edificio fu ultimato con buon anticipo rispetto alla data dei giochi olimpici. Una settimana prima della grandiosa cerimonia di inaugurazione furono messe in funzione anche le tre caldaie a vapore Hoval THSD-I 4000 E-C, che da allora forniscono il calore necessario all’intero hotel.

La qualità dei prodotti Hoval e la competenza dei nostri tecnici in loco hanno fatto la differenza: l’impegno professionale è andato oltre i termini contrattuali e, a turno, un addetto Hoval ha sorvegliato giorno e notte le caldaie fino alla conclusione dei giochi olimpici e alla partenza del comitato organizzatore. Tuttavia non è stato necessario alcun intervento perché le caldaie hanno assolto egregiamente alla loro funzione, come è prassi comune con i nostri prodotti.