L’ambizioso progetto ‘Le Sorgenti’ costituisce il primo significativo intervento di edilizia eco-sostenibile nella Provincia di Lodi.

le-sorgenti.jpg

L’idea di fondo è stata di realizzare un “complesso energeticamente rinnovabile”  composto da 16 abitazioni monofamiliari su 2 livelli e un’unità per un centro direzionale ad elevatissima efficienza energetica (<30 Kwh/mq annui ) con alti standard qualitativi ed elevati livelli di comfort allo stesso prezzo delle abitazioni tradizionali, che avesse inoltre la capacità di armonizzarsi e di rispondere alle esigenze sociali e di sviluppo del territorio nel quale è inserito. L’aspirazione è di ricreare, in maniera contestualizzata e moderna, gli spazi delle aie delle vecchie cascine, ovvero spazi e luoghi sani da vivere e nei quali stare bene. Qui le abitazioni sono costruite secondo criteri ispirati al rispetto dell’ambiente, utilizzando fonti di energia rinnovabile con in-novativi sistemi tecnologici.

Per il complesso “Le Sorgenti” Hoval ha progettato un sistema di alto livello, che rappresenta la soluzione del futuro. Il cuore dell’impianto è una centrale termica a pompa di calore composta da 2 pompe di calore aria-acqua Hoval Belaria 33 che lavoreranno in inverno con un COP alto sino a una temperatura esterna di 3-4 °C; al di sotto di questi valori interverrà una pompa di calore Hoval Thermalia 90H per il riscaldamento e come integrazione all’impianto solare per la produzione di acqua calda sanitaria. In estate le Hoval Belaria 33 invertiranno il ciclo frigorifero per soddisfare il raffrescamento estivo con un impianto a pavimento, mentre la Hoval Thermalia 90H continuerà a garantire l’acqua calda sanitaria. Questo sistema è supportato da un impianto solare termico di 10 pannelli Hoval WK 251 a integrazione della pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria, collegati a 2 bollitori Hoval ESSR 1000 da 1000 litri. Il massimo comfort abitativo è poi garantito da 16 apparecchi Hoval HomeVent RS-180 e 2 HomeVent RS-250 per la ventilazione domestica, dotati del modulo CoolVent per il raffrescamento. Inoltre l’impianto centralizzato sarà gestito personalmente e dividerà equamente i consumi grazie ad una regolazione e contabilizzazione per ogni utenza. La centrale termica sarà alimentata dall’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici, che forniranno energia anche alle singole unità abitative.

Grazie agli elevati standard qualitativi di costruzione e alla grande attenzione prestata alla coibentazione e all’isolamento termico è stato possibile raggiungere risultati entusiasmanti e realizzare un edificio con un fabbisogno energetico contenuto. Il fabbisogno termico del complesso è infatti di 171.882 kWh/anno, circa il 25% in meno rispetto ad un edificio tradizionale.